ERASMUS+ PROJECT – MEETING IN PETRA – LESVOS (GREECE)

di F. Ambrosino, G. Alaimo, A. Migliore, F. Vethusan, G. La Rosa

From 14th May to 20th May 2017, we (five students selected among 22 schoolmates in the Erasmus+ Italian team) have been in Petra, on the Greek island of Lesvos, to take part of the second meeting of the international Erasmus+ project (“Every Child Matters – Refugees And Immigrants In Education“). During the week, we had the opportunity to meet a lot of important people, such as Mr. Antonis Kelaiditis, President of the Town Council, and Ms. Georgia Kokkinogeni, the headmistress of Petra’s Junior High School, teacher of Ancient/Modern Greek and History. Also, we’ve been able to improve our English by having conversations and socializing with boys and girls from the other three countries (Portugal, England, Turkey) and we’ve been working in groups to write and illustrate our own original stories about immigration, a phenomenon which is sadly becoming really common in many European countries. At school, in the afternoon, we presented the products we prepared for the trip when we were in Italy and mostly in the morning we visited a lot of interesting and cultural places near Petra (A castle in Molivos, a small town but still one of the most important and popular commercial zones on the whole island; A ruined Greek temple and a church). Also, a specialized instructor taught us four traditional local dances and on Thursday night, when we had the farewell dinner, we used the recently gained experience to dance with a group of experts! It was really enjoyable and funny and it was great to learn interesting things about this country, its uses and costumes, but on the last day, it was hard for all of us to leave and say goodbye to our new friends, because this trip let us meet teenagers just like us from all over the world, and we’re sure everybody would have taken our places if they had the chance to.

b6c737c9

IMG_5753

IMG_5948IMG_5949

ERASMUS MESSA LESVOS 5 2017 (11) - Αντίγραφο

IMG_5945IMG_5740

PARCO AVVENTURA DI ALCAMO

E quest’anno una gita non solo culturale ma soprattutto speciale, destinazione Parco Avventura, dove ciascuno di noi ha fatto i conti con le proprie paure, sfidandole e superandole. Vertigini e senso di vuoto non hanno più segreti per noi, tutti ci abbiamo provato e, chi più chi meno, tutti siamo riusciti a vincerli, tirandoci dietro anche le maestre.

We believe we can fly…

D’ora i poi sarà il motto della IV B del plesso La Masa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Orto capovolto

I ragazzi delle classi IIIB e IIA del Plesso Federico II hanno partecipato al “progetto da Orto (in)colto o Orto colto”, un percorso che è riuscito a coniugare l’educazione ambientale e l’educazione alimentare attraverso l’agricoltura urbana nell’ottica di una migliore sostenibilità ambientale, economica e sociale per la città e per i suoi “piccoli abitanti”.

image7

Questo slideshow richiede JavaScript.

A FICUZZA: IL NARRABOSCO

Classe II C, Scuola La Masa

NARRABOSCO A FICUZZA: VIVERE LE FIABE

Giorno 27 aprile ci siamo recati al bosco Ficuzza: una giornata all’aperto tra il verde respirando aria pulita…

Che bellezza!

Appena arrivati, abbiamo formato un grande cerchio e ognuno di noi si è presentato gridando il proprio nome.

Subito dopo, siamo entrati nel mondo delle fiabe di Narra bosco: percorrendo corridoi e stanze della Casa Reale abbiamo ascoltato la bellissima fiaba di Biancaneve.

Bellissima e spettacolare la drammatizzazione nel bosco con la piccola casetta, Biancaneve, la strega matrigna, coinvolgendo, alcuni di noi nel ruolo dei sette nani e del principe Azzurro: un’esperienza fantastica!

Terminata la drammatizzazione, abbiamo fatto merenda e partecipato a un gioco quiz sugli animali.

Successivamente, siamo andati a visitare il centro Lipu e ammirato bellissimi uccelli: il gufo reale, l’aquila minore, il falco… ma che non saranno più in grado di volare!

Che tenerezza!

Infine, abbiamo visitato la Real Casina: le bellissime stanze con i soffitti dipinti e con i camini e, da un balconcino, la chiesa privata che il re usava per assistere alla messa.

Abbiamo vissuto una giornata fiabesca, da principi e principesse, tra le stanze del castello e i sentieri del bosco.

UNA BELLA ESPERIENZA: TRA REALTA’ E FANTASIA!